top of page
Cerca

Ciao 2022, Ciao 2023. Pronti via!

Nell'immagine ho scelto la B come sinonimo di Buono e ci ho messo tutte quelle affermazioni che sentiamo o diciamo a ogni fine e inizio d'anno. È propiziatorio? È banale? È un'abitudine? È un sogno e sognare è buona cosa. Fatto sta che io scelgo un semplice Ciao. Sì, un ciao può bastare.


Ciao! Tre vocali e una consonante! Semplice, universale e immensamente adattabile!

Mi piace l'idea di iniziare questo 2023 insieme a voi proprio con un Ciao.


A voi, il mio augurio di avere la forza e il coraggio di salutare il 2022 con un Bel Ciao di addio, in particolar modo per alcune cosette:

1. Ciao al tempo sprecato nell'immobilismo: delle nostre paure, della nostra rabbia, della nostra indolenza, della nostra superbia, della nostra ignoranza.

2. Ciao al pessimismo distruttivo: quello che si impegna solo a giustificare la nostra assenza di consapevolezza, la nostra lista di fallimenti, l'elenco dei nostri errori al grido di "Tanto non cambia niente".

3. Ciao ai condizionali dietro ai quali ci nascondiamo: quanti Dovrei e Vorrei abbiamo detto nel 2022?. Sicuramente troppi.


Tre semplici Ciao che racchiudono la sintesi di mille delusioni. Lasciamole nel 2022 senza il minimo dubbio di essere nel giusto.


Salutiamo invece il 2023 con un Bel Ciao di benvenuto! Dimostriamo a noi stessi che è possibile:

A) Dare al nostro tempo il rispetto che merita: ricordiamo sempre che mentre scorre il tempo scorre la nostra vita. Esserne realmente consapevoli aiuta moltissimo a evitare le dispersioni (ognuno di noi trovi le proprie!).

B) Trasformare il pessismo distruttivo in ragionevole ottimismo: perchè è vero che la vita è una sfida complessa e che il famoso "tutto andrà bene" è una balla. Concentriamoci sul fatto oggettivo che "tutto è in costante cambiamento". Noi possiamo decidere di gestirlo o subirlo.

C) Trasformare i condizionali in imperativi: bando alle condizioni che ci bloccano e via libera agli imperativi che ci mettono in azione. Prendo in prestito la mitica frase del Maestro Yoda: "NON ESISTE IL PROVARE, ESISTE IL FARE". Rende molto bene il senso!


Buon 2023 a tutti noi!

#formazione #crescitapersonale #formazioneprofessionale




13 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti
bottom of page